Comune di Terrazzo

Relazione alla Mostra - Concorso di pittura svoltasi in ricordo dell’artista Rita Panziera lo scorso settembre

Pubblicata il 26/10/2018

Si è conclusa martedì 18 settembre la mostra-concorso dedicata all’artista Rita Panziera dal titolo “Sfumature di donna”. L’evento frutto di un’ idea che la stessa Rita aveva proposto al consigliere alla cultura Jessica Visentin è stato accolto dall’Amministrazione Comunale che assieme al comitato Biblioteca ha saputo indire un bando proprio sull’argomento.

La mostra presso la sala civica Cav.G.Panziera ha raccolto opere di artisti che con la loro professionalità hanno saputo valorizzare il tema del concorso. Questo evento oltre a rendere omaggio all’artista Panziera, è stato occasione per dare risalto e spessore alla figura femminile in arte: è emerso che il linguaggio espressivo del tema in alcune opere subisce una scomposizione della forma, diventando pura astrazione, in altre la rappresentata figurativamente.

Presenti alla premiazione il Dott. Maurizio Barbati, marito dell’artista scomparsa, che oltre ad essere un importante promotore del concorso è stato testimonianza della sofferenza, ma soprattutto della grande passione che Rita alimentava per l’arte. Presente alla premiazione l’Assessore Regionale Elisa De Berti, la quale inaugurò la mostra pittorica che Rita ed altri artisti allestirono a Nogara nel 2015.

L’Assessore De Berti, è stata orgogliosa di essere stata invitata, dal Dott. Barbati a presenziare a questo evento, proprio per il valore etico attribuito al concorso, volto a continuare a mantenere vivo il ricordo.

Ne rendono omaggio anche i Docenti del Liceo Artistico di Castelmassa, Paola Baccaglini (Docente di discipline progettuali, design e moda), Salvatore Pititto (Docente di Discipline geometriche), Paolo Zagatti (Docente di design e moda), che con parole semplici e toccanti, hanno portato elaborati scritti, conservati di Rita, i quali hanno fatto emergere l’importante attività artistica e di quanto la sua passione per la scuola fosse talmente grande a tratti da dimenticare la malattia. Infine l’amica Paola Trazzi ha raccontato la sua forte amicizia, nata tra i banchi di scuola; oltre ad essere amica per lei è stata come una sorella e ricorda negli occhi di Rita la grande “speranza” che l’ha sempre accompagnata. In tutti quelli che hanno conosciuto l’artista rimane il ricordo di una guerriera e di una grande lezione di vita.

Dopo un’attenta analisi, la Giuria, composta dalle Docenti, Delfina Diana Passarin, Jessica Visentin e Tiziana Meola, apprezzate le capacità tecniche e la qualità artistica dei partecipanti, ha decretato le cinque opere vincitrici e le due menzioni e una targa in vetro di Murano assegnata a seguito di una votazione della Giuria popolare.

Un grazie di cuore va agli organizzatori per la loro serietà e professionalità; agli artisti che hanno partecipato e creduto a questo primo evento culturale per ricordare una nostra cittadina che con la sua pittura ci ha resi spettatori della sua arte e di quanto sia preziosa la vita.

Sindaco

Simone Zamboni


Facebook Google+ Twitter