Comune di Terrazzo
Portale Istituzionale

Seguici su

BONUS TRASPORTI 2022

Pubblicata il 08/09/2022

Il Ministro del Lavoro, delle Politiche Sociali, delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibili, hanno istituito con il Decreto Aiuti n. 20/2022 il BONUS TRASPORTI”.
Il valore del bonus raggiunge un massimo di 60 euro, i quali andranno a sostenere la spesa personale (quindi non cedibile) di abbonamenti al trasporto pubblico locale, regionale e interregionale o al trasporto ferroviario nazionale.

CHI PUO' FARE LA DOMANDA 
Per fare domanda è dunque necessario non superare un reddito complessivo di 35 mila euro
Ciascun beneficiario potrà chiedere un "Bonus trasporti" al mese, entro il 31 dicembre 2022 o fino a esaurimento risorse.  

COME FARE LA DOMANDA
Per fare domanda bisogna accedere all'apposto portale messo in campo dal Governo:

Accedere al portale con le credenziali SPID o CIE
  • Inserire i dati anagrafici (altrimenti quelli del figlio, se la richiesta viene fatta per un minore)
  • Autocertificare che il reddito complessivo conseguito dal beneficiario nell’anno di imposta 2021 non sia stato superiore a 35.000 euro (sempre nel caso di istanze trasmesse per i figli minori, nel computo dei 35.000 euro farebbero cumulo esclusivamente gli eventuali redditi del figlio, non quelli della madre o del padre che effettua materialmente la richiesta).
  • La domanda dovrà poi contenere "l’importo del buono richiesto a fronte della spesa prevista, non superiore in ogni caso a 60 euro per ciascun beneficiario e l’indicazione del gestore del servizio di trasporto pubblico selezionato dal menu a tendina presente sul portale”.

COME  SPENDERE IL BUONO
In caso di esito positivo alla domanda presentata, il buono che sarà emesso, riporterà: importo, codice fiscale del beneficiario, uno specifico codice identificativo e le due date di emissione e scadenza.
La somma da quel momento sarà spendibile, solo entro il mese dell’emissione, presso il gestore dei servizi di trasporto indicato sul buono, il quale ovviamente non potrà rifiutarla quale forma di pagamento.


Facebook Twitter
torna all'inizio del contenuto